Candidato:

Arcangelo Priulla

A.S.D.:

A.S.D. ADVANCE BOWLING PALERMO

Regione

Sicilia

Mail:

lellepriulla@gmail.com

Telefono:

327 780 7108

Sito Web:

Chi sono

Ciao a tutti, sono Arcangelo Priulla, Delegato Regionale Sicilia dal 2015 e membro ancora in carica della Commissione Tecnico Sportiva.

Desidero farvi conoscere le mie idee e i miei propositi che vorrei discutere con voi e, qualora fossimo eletti, metterle in attuazione per il prossimo quadriennio:

Bilancio e spese:

Si parla molto di bilancio, sprechi ecc.. quindi penso si debbano ridurre ed ottimizzare le spese e operare dove si può e dove riterremo opportuno, cominciando dalla segreteria, oggetto di tante discussioni. Usando strumenti informatici, un altro punto dove potremmo mirare per ottenere risparmio potrebbe essere la riduzione dei viaggi per consigli e consulte (consiglieri e comitati periferici) riducendo il numero di quelle dove si è presenti e aumentando invece il numero di esse (cosa molto utile durante l’anno agonistico), usando appunto le video conferenze o strumenti similari che ritengo molto validi.

Trasparenza e comunicazione:

Importantissimo argomento per poter avere la fiducia degli atleti e da tutto il mondo del bowling, ritengo fondamentale la comunicazione e la trasparenza e mi sembra che Antonello Langiu si sia già attivato per sistemare e adeguare il sito istituzionale alle esigenze

Alto livello

Il programma che si è seguito nel 2019 ha dato i suoi frutti, per quanto riguarda il settore maschile, secondo me non è da modificare. Diversa la cosa per il femminile, dove i risultati stentano ad arrivare e dove il vivaio è di numero più scarso. La mia idea è la seguente, dividere i compiti a due/tre atlete, divise tra nord e centro sud per reperire nuove potenzialità e per osservarle nei raduni che potrebbero essere meno costosi, per ampliare la rosa ed avere più scelta

Settore giovanile

Punto molto importante per il futuro del nostro sport, non si può parlare di settore giovanile senza, come in tutti gli sport, coinvolgere le ASD di tutto il territorio. Ho sentito parlare molto dei vari progetti scuola bowling, portano molti giovani nei nostri centri, ho visto in Sicilia i centri stracolmi di ragazzi e ragazze partecipare ai vari campionati, quelle che latitano sono appunto le ASD che ritengo fondamentali, quindi il tutto si riduce ad un business per i centri (che male non fa) ma poca cosa per la crescita dello sport Bowling. In tutti gli sport i vivai nascono e crescono in seno alle società e non nelle varie Federazioni. Ritengo però indispensabile trovare un modo per incentivare le stesse ad agire nei propri territori.

Settore Agonistico

Per quanto riguarda l’Rts, penso abbia bisogno di ulteriori aggiustamenti per essere reso più scorrevole ma soprattutto più chiaro e senza possibilità di interpretazioni varie, in questa direzione siamo andati negli ultimi 2 anni con la Cts di cui ancora faccio parte, vi posso assicurare che ogni volta che lo leggo trovo sempre qualcosa che non va. Il ranking ha bisogno di essere seguito ed osservato dopo i cambiamenti apportati, quindi mi piacerebbe proseguire il lavoro che avevo iniziato, con la vostra collaborazione e approvazione è chiaro, come si fa in un Consiglio. Ho in mente anche di operare sui tagli per le varie categorie, adeguandoli al numero degli iscritti attuale e futuro.

Settore non agonistico

Il settore esordienti potrebbe proseguire così com’è, sono ancora convinto che gli esordienti debbano fare solo i campionati di loro competenza e non partecipare a tornei monetari o simili (ho sentito alcuni che lo vorrebbero).

Settore seniores

Avevo chiesto al Cis che si occupa di questo settore, lo scorso anno, di diversificare, come si faceva qualche anno fa, le prove regionali….singolo doppio e tris, come il Campionato Italiano, se eletto lo richiederò, sempre se d’accordo con il Consiglio.

Campionati Italiani

Obbiettivo già dagli scorsi anni è stato quello di fare in modo di anticipare il più possibile la comunicazione delle location, vi devo dire che spesso si incontrano problemi di diversa natura con i centri, si può fare di meglio solo ed esclusivamente avendo la piena collaborazione dei centri stessi, quindi creare un rapporto di fiducia con loro per avere il massimo, tenendo conto che si parla di aziende private con interessi privati. Non credo sia utile un database con i centri disponibili in quanto si ha ormai poca scelta e le Regioni che possono ospitare i campionati le conosciamo, tranne se differenziamo le location e dividiamo le categorie. Si può fare? E’ utile?

Consiglio Federale

Spero che il prossimo Consiglio sia costituito da persone di buona volontà, buon senso e affezionate al nostro sport, che abbia un obiettivo comune, che sia competente nei vari settori ma soprattutto sia coeso e parli con una sola voce. I punti da discutere sono tanti, ne ho menzionato alcuni….vorrei aggiungere….un centro Federale da creare tramite finanziamenti esistenti ci sarebbe utile…ma forse al momento è utopia. Non aggiungo altro, sapendo anche che il prossimo consiglio si troverà qualche problema in più causato dall’attuale situazione generale sanitaria, quindi spero di poter lavorare con voi e spero al più presto possibile.

La squadra

Cosimo Zecca - Presidente

  • Paola Andrello – Consigliere
  • Alessandro Canessa Sattanino – Consigliere
  • Antonello Langiu – Consigliere
  • Giuseppe Lestingi – Consigliere
  • Martino Pota – Consigliere
  • Elisa Primavera – Consigliere
  • Arcangelo Priulla – Consigliere
  • Claudio Valentini – Consigliere
  • Nicoletta Anedda – Rappresentante Atleti